Lo scheletrato

Impianto dentale

Lo scheletrato – Studio dentistico Chiamenti Lista

 

In questo articolo parliamo dello scheletrato, una protesi mobile che deve essere rimossa per la pulizia, ma che possiede i vantaggi della protesi “fissa”. In primo luogo descriviamo i diversi tipi di scheletrato,  per poi riferire come sia confortevole mangiare con lo scheletrato.

Infine descriviamo i vantaggi e gli svantaggi,  per finire con le opinioni di chi lo usa.

Lo scheletrato è una buona alternativa all’implantologia?

Si è una buona alternativa!

Quando l’implantologia non è praticabile lo scheletrato è una ottima soluzione.
Leggi il perché!

 

Parliamo di…

 

  1. Cosa è uno scheletrato?
  2. Quanti tipi di scheletrato, vantaggi e svantaggi
    1. Scheletrato con ganci di ritenzione
    2. Scheletrato con attacchi, invisibili
  3. Mangiare e masticare con lo scheletrato: opinioni
  4. Differenza tra protesi mobile e protesi fissa

 

1. Cosa è uno scheletrato?

 

Lo scheletrato è una protesi che si può togliere, ma che rimane ancorata ai propri denti mediante ganci, a volte esteticamente visibili nella forma più semplice, o con attacchi invisibili in quella più elaborata. Inoltre non essendo fissa, va tolta e lavata accuratamente ogni volta che si mangia. Lo scelgono quelle persone che non vogliono ricorrere o temono interventi invasivi come l’implantologia. Per essere precisi,  è un tipo di protesi chiamata mobile ma che restituisce confort ed estetica nonostante la mancanza di denti.

 

2. Quanti tipi di scheletrato: vantaggi e svantaggi

 

Per prima cosa gli scheletrati si differenziano per il numero di denti su cui appoggiano. Il confort della masticazione è quindi strettamente legato al  numero di denti residuo.

Per capire, quando i denti su cui appoggia lo scheletrato sono sufficienti, il confort nella masticazione è simile a quello che si ha con dentatura naturale.

Quando i denti sono pochi, la masticazione assomiglia a quella che si ha con la “dentiera”, anche se in verità lo scheletrato risulta più fermo.

 

2.1.  Scheletrato con ganci di ritenzione

 

Sono prima di tutto gli apparecchi più semplici e meno costosi, capaci di sostituire i denti mancanti con minimo impegno, ma hanno, come conseguenza, l’inconveniente di affaticare i denti su cui lavorano i ganci che possono andare incontro a carie, abrasione e mobilità che porta poi negli anni alla estrazione.

Vantaggi: è economico, veloce da costruire, non traumatico per il paziente, dà una sufficiente masticazione.

Svantaggi: scarsamente estetico perché i ganci, solitamente di tipo metallico, si vedono quando si sorride, ha un palato metallico che può disturbare e condizionare il gusto del cibo.

 

Lo scheletrato caso clinico Studio Chiamenti Lista Verona
Caso clinico

 

2.2. Un altro tipo è lo scheletrato con attacchi invisibili

 

La prima cosa da dire è che questa soluzione è molto raffinata, confortevole, estetica e con una ottima masticazione. Lo scheletrato con attacchi invisibili, sfrutta i denti naturali come ancoraggio della protesi. I denti utilizzati come ancoraggio della protesi vengono ricoperti da capsule, e queste capsule  portano gli attacchi invisibili che fissano l’apparecchio. In breve, Il numero delle corone utili a fissare lo scheletrato con attacchi invisibili, possono variare nel numero, possono essere poche o molte ed incidono  sul prezzo finale dell’apparecchio, che potrebbe essere a volte simile alla scelta della riabilitazione su impianti.

Vantaggi dello scheletrato con attacchi invisibili:

soddisfa molto bene i pazienti. Ha una buona estetica, ha un buon confort, non si muove durante la masticazione, quindi mangiare con lo scheletrato è agevole e piacevole. Protegge i denti naturali e soprattutto non richiede interventi chirurgici ed è veloce nella sua costruzione. E’ una soluzione vantaggiosa rispetto a tutti gli altri tipi di protesi “mobile”.

Svantaggi dello scheletrato con attacchi invisibili rispetto ad una protesi fissa su impianti:

Ricapitolando, lo scheletrato con attacchi invisibili, ha un prezzo molto variabile che può essere anche alto,  può richiedere la ricopertura dei denti naturali con un  numero variabile di corone, inoltre gli attacchi di ritenzione dell’apparecchio con il tempo si possono allentare, per ultimo ricopre il palato con una parte metallica anche se poco estesa.

 

Scheletrato superiore con attacchi
Scheletrato superiore con attacchi

 

3. Mangiare e Masticare con lo scheletrato: opinioni

 

Mangiare con lo scheletrato è soddisfacente. La masticazione,  ascoltando i pazienti che lo hanno scelto, è  buona anche se necessita di un po’ di rodaggio, di abitudine e di adattamento. Si possono mangiare tutti i cibi, e dopo 2 settimane di abitudine la masticazione diventa normale.

Forse , a volte qualche paziente dice che la masticazione dell’insalata richiede un po’ più di tempo, come succede anche con la protesi completa. Una grande differenza la fa il numero di denti naturali che rimangono in bocca.

Quando l’apparecchio va bene, i cibi gommosi non sono da eliminare come qualcuno sostiene.

Complessivamente quindi, le persone che scelgono questa soluzione sono soddisfatte, sia per il ripristino della masticazione che generalmente, anche della estetica ottenuta.

Lo scheletrato con attacchi è la scelta migliore perché consente un buon livello estetico nelle relazioni, una buona masticazione e buona durata nel tempo.

 

4. Differenza tra protesi mobile e protesi fissa

 

La differenza sostanziale  è che lo scheletrato è mobile, anche se ancorato ai denti, necessita quindi di essere rimosso per la pulizia, la protesi fissa, ad esempio “il ponte su denti naturali o su impianti” è in primo luogo fisso e poi sovrapponibile alla propria dentatura.

Protesi scheletrata:

  • Non è una soluzione  cruenta
  • Si può fare quando l’implantologia non è praticabile
  • La masticazione è buona,  nella protesi su impianti è ottima
  • L’estetica è buona , nella protesi su impianti è ottima.

Per riassumere c’è da ricordare che:

 

  • la protesi scheletrata  è una protesi di livello inferiore alla protesi su impianti,  ma può essere scelta con buona soddisfazione quando vi sono delle controindicazioni all’implantologia.
  • Lo scheletrato con attacchi ha l’ estetica buona, masticare con lo scheletrato è ottimo,  anzi la masticazione viene riferita buona con entrambe le tipologie di scheletrato.
  • Il costo dello scheletrato con attacchi richiede che i denti pilastro siano incapsulati, è per questo che il costo è abbastanza alto in confronto a quello con ganci.
  • Lo scheletrato con ganci è una protesi economica semplice e veloce da fare.
  • Il confort è legato al numero di denti residuo e anche se i denti sono pochi è comunque migliore rispetto alla dentiera.
Studio Dentistico Chiamenti Walter Lista Flavia Negrar Verona associato ANDI
Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *