Parodontite: guida alla cura definitiva

Parodontite cura definitiva

Parodontite cura definitiva – Studio dentistico Laser Chiamenti Lista

 

Parodontite: guida alla cura definitiva

 
La parodontite, detta anche piorrea, è una malattia molto diffusa nella popolazione, che preoccupa giustamente chi ne è affetto per la possibilità di perdere i denti.

Per capire la malattia, guardiamo la figura sottostante e vedremo quali sono i danni provocati dalla malattia.

La gengiva [A], l’osso alveolare che contiene le radici del dente [B], e il parodonto che avvolge le radici del dente[C].

Stadi della parodontite

  • A sinistra si ha un esempio di fase iniziale, chiamato gengivite, in cui i danni ossei non sono ancora presenti.
  • Al centro si vede la malattia che ha già danneggiato il sostegno del dente con abbassamento del livello osseo.
  • A destra si vede un esempio di malattia avanzata, con livello osseo mangiato dalla malattia e sicuramente dente che si muove.


 

Parliamo di…
  1. Informazioni brevi sulla malattia parodontale.

  2. Scopri la piorrea!

  3. Scopri la cura definitiva della parodontite:

    1. Parodontite ultime scoperte.
    2. Come guarire dalla parodontite.
    3. Parodontite e cura definitiva.
    4. Sono guarito dalla parodontite.
    5. Parodontite quale cura e quali costi.

1. Informazioni brevi sulla malattia parodontale:

 

Come capire se hai la parodontite?

 
Sospetta la parodontite se le gengive sanguinano o sono infiammate se i denti si allungano e sono mobili, se trascuri l’igiene orale, se hai l’alito pesante.

Il dentista fa diagnosi di malattia parodontale in questo modo.

 
Controlla l’aspetto delle gengive, controlla se è presente sanguinamento al sondaggio, controlla se ci sono tasche gengivali, esegue delle radiografie per valutare la presenza o meno di danno osseo.

Come prevenire la parodontite?

 
La risposta è semplice, devi avere una buona igiene della bocca. Lava i denti accuratamente dopo i pasti, esegui dei detartraggi costanti dal dentista ogni 6/12 mesi, non fumare, presta attenzione maggiore se hai una predisposizione familiare alla malattia.
 

Quale è la cura migliore della parodontite?

 
Le cure della parodontite sono essenzialmente chirurgiche o non chirurgiche. Personalmente credo che oggi sia affidabile e preferibile la cura non chirurgica Laser Lanap semplicemente perché non è traumatica, pur essendo efficace.
In seguito approfondirò questa affermazione parlando delle differenze tra l’una e l’altra.

Terminata questa doverosa introduzione, ecco in sintesi che cosa imparerai alla fine di questa guida:

  • Cos’è la parodontite e quali sono le cause della parodontite.
  • Quali sono le ultime scoperte.
  • Cosa fare per guarire definitivamente dalla parodontite senza dolore e senza stress.

2. Scopri la parodontite o piorrea.

 

Sintomi della parodontite.

 
La parodontite detta anche piorrea, inizia con gonfiore e sanguinamento della gengiva, alito pesante e nella fase più avanzata allungamento e mobilità dei denti.

Sicuramente in presenza di malattia, nella bocca ci saranno depositi di tartaro, l’igiene non sarà perfetta, le gengive sanguinano e probabilmente in famiglia ci saranno altri casi di malattia.

E’ una malattia che può essere trasmessa da genitori a figli.

Diciamo anche che ha un andamento cronico, il che significa che i danni si manifestano dopo lungo tempo dall’insorgere della malattia stessa.

Questo è il punto saliente!
La piorrea provoca danni se non viene riconosciuta per tempo, e per questo ritorna ad essere importante una diagnosi tempestiva.
 

Guarisci la parodontite!

 
Bisogna sapere anzitutto che guarire la piorrea è possibile, bisogna però applicare delle regole chiare, e parleremo di tutto questo tra breve.

Voglio però dirti subito delle cose importanti per liberarti dalla parodontite, ad esempio:

  • Scopri la malattia il più presto possibile.
  • Migliora la qualità dell’igiene della bocca.
  • Fai detartraggi professionali ogni 4/6/12 mesi.
  • Cura l’eventuale malattia senza perdere tempo.
  • Affidati ad un professionista esperto.

 

Quale è la cura migliore della parodontite.

 
Oggi in verità, si parla molto della cura Laser, perché è la cura più innovativa.

La cura Laser è letteralmente sulla bocca di molti addetti ai lavori.

Ci sono però esperti che la consigliano, e altri che la considerano non determinante per la guarigione.

Cosa fare allora, a chi credere?

A questo punto viene giustamente da chiedersi: dove sta la verità?

La risposta la trovate in questa guida definitiva, l’unica che dice come stanno realmente le cose.

In questa guida definitiva capirai alcune cose che ti aiuteranno a decidere quale cura scegliere per guarire dalla parodontite.

Capirai anche che siamo uno studio che si dedica con competenza e passione alla cura di questa malattia.

Questa malattia, ti dirò, si cura in diversi modi, chirurgicamente e non chirurgicamente, anche se in verità, tutte le cure hanno qualcosa
in comune, come la rimozione della placca batterica e del tartaro che sono tra le cause scatenanti.

Quindi la prima importante decisione sarà scegliere tra:
 

  • Curare la parodontite con interventi chirurgici.
  •  

  • Non volere sottoporsi ad interventi chirurgici.

 
Parleremo di tutto questo nel proseguo della guida con particolare attenzione alle differenze tra queste cure, ma soprattutto rispondendo alla domanda:

Voglio guarire da questa malattia con un trattamento che non provoca dolore, ne tantomeno stress?

3.Scopri la cura definitiva della parodontite.

3.1 Parodontite ultime scoperte.

 
Ancora una volta dobbiamo ringraziare la scienza perché ha scoperto che il Laser funziona nella cura di questa malattia, anche se qualche medico è ancora un po’ scettico sulla sua utilità.

Molti dentisti si stanno comunque affidando al Laser per la cura della parodontite ed io voglio in questo articolo portare la mia esperienza.

Nel mio studio, devo dire, utilizziamo il Laser nella cura di questa malattia da diversi anni con ottimi risultati.

Abbiamo messo a punto un metodo di cura Laser della parodontite molto efficace, che da grandi risultati perché otteniamo la guarigione nella maggior parte delle persone.

Come scoprirai proseguendo nella lettura di questa guida sulla cura definitiva della parodontite, non solo vedrai quali sono questi risultati, ma anche quali sono i vantaggi di questa ultima scoperta, e capirai che è la soluzione più efficace e meno traumatica.

3.2 Come guarire dalla parodontite.

 

Per iniziare diciamo ancora una volta che guarire dalla parodontite si può seguendo questa guida.

♦ Iniziare la cura il più presto possibile, questa è la parola d’ordine!

Devi sapere che i risultati che si ottengono dalla cura della parodontite, come si può intuire, dipendono anche dalla gravità della malattia. Prima si inizia la cura e migliori saranno i risultati.

♦ Programmare una visite dal dentista per valutare lo stato delle tue gengive, la presenza e la profondità delle tasche gengivali, eseguire delle radiografie per valutare i danni ossei e pianificare la cura migliore.

♦ Sottoporsi alla terapia Laser Lanap, che eliminerà le cause della malattia, e stimolerà la guarigione delle tasche gengivali.

♦ Sottoporsi poi regolarmente al detartraggio Laser per mantenete la guarigione raggiunta.

♦ Eliminare abitudini scorrette come il fumo, perché il fumo indebolisce le difese dell’organismo contro i batteri.

♦ Controllare lo stress: ​​lo stress può influenzare negativamente la salute delle gengive.

♦ Controllare malattie metaboliche come il diabete che diminuisce le difese dell’organismo.

Seguendo questa guida e lavorando in stretta collaborazione con il tuo dentista, puoi ritrovare la tua salute gengivale e guarire definitivamente dalla parodontite.

3.3 Parodontite e cura definitiva?

 

Eccoci arrivati al centro dell’argomento.
Scoprirai in questo paragrafo che parlare di cura definitiva significa anche parlare di:

Cosa fare per guarire dalla parodontite.

Cosa fare per mantenere la guarigione da questa malattia per sempre.
 

Come guarire dalla parodontite?

 
Non dobbiamo perdere di vista innanzi tutto che la medicina moderna rivolge sempre di più la propria attenzione alle cure non invasive e quindi non traumatiche ed il Laser va in questa direzione.

Oggi grazie a queste ultime scoperte possiamo proprio andare in questa direzione, ovvero guarire la piorrea senza dolore ne stress.

Per l’esperienza accumulata negli anni, vi posso dire che questa nuova tecnica, la tecnica Laser Lanap, ha già soddisfatto parecchi pazienti prima di tutto perché sono guariti, ma anche perché sono guariti senza fare interventi chirurgici.

L’ Intervento chirurgico si accompagna a:

😢 Dolore post operatorio per almeno 4/5 giorni.

😢 Gonfiore della guancia e delle gengive per 5/6 giorni.

😢 Stress legato all’intervento stesso.

😢 Perdita di giornate di lavoro.

L’approccio di cura con tecnica Laser Lanap:

😀 Nessuno stress legato alla cura.

😀 No dolore dopo cura.

😀 Nemmeno gonfiore della guancia o delle gengive.

😀 Non si perdono giorni di lavoro.

La tecnica di cura Laser Lanap consiste in una fase iniziale di preparazione della bocca.

Il paziente deve imparare un nuovo modo di pulizia ed igiene della bocca da applicare nella routine giornaliera domiciliare per la rimozione della placca e del tartaro.

Sarà importante usare nuovi strumenti di igiene e verranno indicati nuovi prodotti e nuovi farmaci.

La sfase intermedia si concentra sulla rimozione di placca e tartaro con ultrasuoni e levigatura delle radici.

Si arriva infine all’utilizzo del Laser per l’asportazione o meglio la vaporizzazione del tessuto infetto della parete della tasca parodontale.

3.4 Sono guarito dalla parodontite?

 
Quando possiamo dire sono guarito dalla parodontite?

La guarigione dalla parodontite dipende da vari fattori, inclusa la gravità dell’infiammazione gengivale e della perdita ossea, oltre alla risposta individuale al trattamento.

In generale, si può dire che sei guarito quando:

Non hai più sintomi evidenti di parodontite, come sanguinamento gengivale, gengive gonfie o doloranti.

I tuoi denti sono stabili e non c’è più perdita di osso intorno ad essi.

La profondità delle tasche gengivali è diminuita e c’è meno spazio per i batteri dannosi.

Hai seguito il trattamento consigliato dal tuo dentista e hai mantenuto una buona igiene orale quotidiana.

Tuttavia, è importante continuare a seguire una rigorosa igiene orale e a sottoporsi a controlli regolari dal dentista per prevenire ricadute e mantenere la salute delle gengive a lungo termine.

Se hai dubbi sulla tua guarigione, è meglio consultare il tuo dentista per un’accurata valutazione della tua situazione.

3.5 Parodontite quale cura e quali costi?

 

I costi della cura della parodontite sono legati alla gravità della malattia ma proviamo ad essere più espliciti.

Innanzitutto diciamo che affrontare questo argomento è importante perché si deve sapere che, per non perdere i denti, ci si può sottoporre a delle cure che hanno un costo accettabile.

Come già detto, essendo il prezzo legato alla gravità della malattia stessa, è sempre meglio intervenire al più presto.

La cura inizia dalla visita che ha un costo di 70 euro per per una diagnosi accurata e la definizione di un piano di terapeutico.
La visita si articola con il sondaggio parodontale per la ricerca delle eventuali tasche gengivali, una valutazione radiografica che se il paziente non ne è provvisto ha un costo dai 30 ai 50 euro.
Nella visita si valutano i fattori di rischio della malattia.
Dobbiamo poi considerare che la cura è fatta di preparazione all’applicazione del laser, detartraggio ad ultrasuoni o Laser, levigatura manuale delle radici, per poi completare la terapia con l’applicazione del Laser.

Tutta la cura ha un prezzo-costo medio alla portata di chiunque, che va dagli 800 ai 1800 euro.
 

 

Studio Dentistico Chiamenti Walter Lista Flavia Negrar Verona associato ANDI
Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *