Mascherine per denti storti: indicazioni e costi

Ortodonzia invisibile

Mascherine per denti storti: indicazioni e costi.

 
Le mascherine per denti storti hanno indicazioni specifiche che le rendono molto efficaci e costi variabili perché il costo varia a seconda del numero stimato per risolvere il caso.

Se hai i denti storti oggi hai a disposizione vari tipi di apparecchi per raddrizzarli. Ognuno dei quali ha delle peculiarità e delle indicazioni.

 

Parliamo di…

 

  1. Tipi di apparecchio
    1. Apparecchio con attacchi metallici
    2. Apparecchio con le piastrine in ceramica
    3. Apparecchi mobili fatti con resina rosa e fili metallici
    4. Le mascherine in resina trasparente
  2. Mascherine in resina trasparente
    1. Come funziona
    2. Vantaggi
    3. Svantaggi
    4. Mascherine per denti storti: Costi

 

1.1  Apparecchio con attacchi metallici.

 
apparecchio con attacchi metallici

E’ conosciuto e odiato dai ragazzi per le non estetiche piastrine metalliche fissate ai denti e unite dall’arco metallico, molto diffuso nei giovani, esteso ad una o due arcate.

E’ attualissimo ed è l’apparecchio che può ottenere i risultati migliori, ha delle indicazioni in casi complessi per le grandi possibilità che offre, è quello più diffuso che si usa normalmente nei ragazzi. Ha come fattore negativo la scarsa estetica, la difficoltà nell’igiene orale, la difficoltà nel parlare e può causare ulcere gengivali.

 

1.2 Apparecchio con le piastrine in ceramica.

 
apparecchio con attacchi metallici
Per diminuire l’impatto visivo gli attacchi metallici sono sostituiti con quelli bianchi in ceramica sempre da incollare sui denti, uniti sempre dallo stesso filo metallico.

Sostituire le piastrine metalliche con quelle in ceramica non cambia la sostanza dell’apparecchio, lo rende un po’ meno visibile. E’ una buona soluzione.

 

1.3 Apparecchi mobili fatti con resina rosa e fili metallici.

 
apparecchio con attacchi metallici
Questi apparecchi hanno delle indicazioni più specifiche ed a volte sono insostituibili nella ortodonzia del giovane. Possono entrare nella cura da soli oppure in momenti iniziali della terapia fissa, dove vengono usati per cambiare l’andamento della crescita ossea e dentale permettendo di raggiungere in combinazione con l’apparecchio fisso risultati di alto livello e di risolvere situazioni molto gravi.

 

1.4 Le mascherine in resina trasparente

 

apparecchio con attacchi metallici
Sono mascherine mobili, per denti storti, a disposizione dei dentisti da ormai vari anni e hanno avuto un continuo incremento nel successo tra i pazienti adulti perché sono rimovibili, hanno una buona estetica e risolvono quello che all’adulto interessa, il dente storto o i denti storti.

Come funziona questo sistema per raddrizzare i denti:

E’ un sistema che è in grado di dare all’adulto quello che generalmente l’adulto vuole, l’estetica ed il confort. L’utilizzo è agevole e può essere rimosso dal paziente stesso all’occorrenza.

E’ adatto per raddrizzare i denti ma poco per risolvere gravi disfunzioni dentarie che vanno meglio affrontate da giovani con apparecchi fissi.

 

2.1 Come funziona il trattamento con mascherine.

 
Vengono prodotte dal laboratorio specializzato, un numero variabile di mascherine partendo dall’impronta della dentatura del paziente, dopo avere avere fatto diagnosi ed avere deciso quale è la migliore estetica dentale a cui si vuole arrivare.

Il numero delle mascherine può variare da 12 a 50 a seconda della difficoltà del caso, che si indossano per 2 settimane ognuna.

Ogni mascherina è in grado di fare muovere i denti di alcuni decimi di millimetro, e la successione delle mascherine porta alla soluzione dell’affollamento dentario ed al raggiungimento del risultato voluto. I tempi necessari variano con la difficoltà dell’obbiettivo da raggiungere, varia da 8 mesi per i casi semplici ai 18 mesi per i casi complessi.

Le mascherine si portano per 22 ore al giorno, si possono togliere ai pasti, ed in situazioni che lo richiedono.

Il trattamento finisce con un periodo di contenzione della durata di mesi o più.

 

2.2 Vantaggi.

 
I vantaggi sono la possibilità di togliere la mascherina ai pasti ed al bisogno, la buona esteticità, non danno fastidi ne ulcere della gengiva e soprattutto la gestione è semplice e può essere fatta dal paziente con il controllo del medico.

 

2.3 Svantaggi.

 
E’ una metodica che può essere usata per casi di diverse difficoltà da piccole a grandi, che possono richiedere la preparazione professionale specifica del dentista in ortodonzia.

 

2.4 Mascherine per denti storti: Costi.

 
Il trattamento con mascherine costa in funzione del numero delle mascherine necessarie e del tempo di cura. Come detto sopra il tempo può variare dai 8 mesi ai 18 mesi, a cui segue il periodo di mantenimento con mascherine da portare la notte.

I costi sono adducibili a:

  • Visita 60 euro
  • Studio del caso e diagnosi 100/150 euro
  • Trattamento clinico 1400/4400 euro
  • Trattamento con mascherine di mantenimento 300 euro ogni mascherina che si cambia, generalmente una mascherina dura 1 anno o più

Le opinioni dei nostri pazienti sulla cura con mascherine per denti storti.

 

11 mesi fa
In cura da un anno con l’ortodonzia invisibile e se all’inizio ero scettica del risultato, ora devo ricredermi… denti ben allineati e senza aver fatto fatica. Ora comincia mio figlio per sistemare l affollamento, e che dire… personale qualificato, gentili, premurosi. Da consigliare di certo.
Ortensia

 

 

Studio Dentistico Chiamenti Walter Lista Flavia Negrar Verona associato ANDI

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *