Bordo nero tra dente e gengiva, cause e rimedi

Bordino scuro tra capsula e gengiva
Protesi a Verona – Studio dentistico Chiamenti Lista

 

A volte vediamo sorridere delle persone e notiamo specialmente nei denti davanti, un inestetico bordo nero tra dente e gengiva o tra capsula e gengiva che attira lo sguardo e rende il sorriso meno bello.
Cerchiamo di capire le cause e conoscere i rimedi.
 

Parliamo di..

 

  1. Quando si vede questo bordo nero.
  2. Perché vediamo il bordo nero sui denti davanti.
  3. Cosa fare quando presente.
  4. Si può evitare questo inconveniente?

 

1. Quando si vede questo bordo nero

 

Il bordo scuro interessa generalmente denti ricoperti con corone e capsule quando queste interessano i denti anteriori. I denti più soggetti a questa complicazione sono gli incisivi, i canini ed i premolari specialmente superiori. I denti superiori sono i più interessati semplicemente perché nel sorriso abbiamo la tendenza a scoprirli a causa dell’innalzamento naturale del labbro.

Parlare con il sorriso aiuta la comunicazione sul lavoro, con gli amici, nelle relazioni in genere.
Un bel sorriso è ampio, le labbra si espandono, si alza il labbro superiore che mette in evidenza denti e gengive e quando si intravede un bordo nero diventa un importante disagio estetico.
 

2. Perché vediamo il bordo nero sui denti davanti

 

Sono molteplici le cause che portano a questo brutto inestetismo.

  • Gengivite
  • Parodontite
  • Denti ricoperti con corone in metallo ceramica
  • Spazzolamento sbagliato e vigoroso
  • Il passare degli anni

La gengivite e la parodontite provocano una infiammazione che da un aspetto gonfio, rosso bluastro e sanguinante alle gengive che porta nel tempo ad una retrazione gengivale.
La retrazione mette in evidenza sia il bordo metallico delle corone in metallo ceramica sia il colorito generalmente scuro del dente sottostante.

Questo brutto inestetismo si presenta quindi generalmente quando la capsula è in bocca da numerosi anni, e quando la corona è in metalloceramica, o c’è stata una retrazione gengivale.

Lo spazzolamento orizzontale e vigoroso è quanto di più dannoso esista per la salute gengivale perché determina una retrazione gengivale, e una successiva abrasione del dente. In presenza di corone protesiche l’effetto è quello dell’immagine sopra. Questo danno è localizzato all’arcata superiore perché spesso coincide con una forza maggiore di spazzolamento.
 

3. Cosa fare quando presente il bordo nero

 

Quando è presente questo inestetismo l’unica possibilità di correzione consiste nel sostituire la corona.

Oggi le soluzioni protesiche sono molto raffinate ed i materiali hanno un aspetto molto naturale e soprattutto non hanno una parte metallica.
Sono le corone in Zirconio ed in Disilicato di Litio, quest’ultimo molto più traslucente e naturale dello Zirconio.

Il risultato estetico è molto bello e l’uso dell’una o dell’altra tipologia dipende da quanto è chiaro il moncone sottostante naturale. Quando il dente è devitalizzato o ricostruito meglio una corona in Zirconio perchè meno trasparente.
 

4. Si può evitare questo inconveniente?

 

Per evitare questo inconveniente il dentista deve usare restauri con corone in Zirconio o Disilicato di Litio, che sono ceramiche dette integrali, ovvero senza anima metallica.

Le corone vanno costruite con precisione adeguata,  non devono irritare la gengiva anzi la devono proteggere e questo avviene seguendo i nuovi protocolli di preparazione del dente e di costruzione della corona.

Il paziente deve mantenere una buona igiene dentale, e deve adottare uno spazzolamento con movimento verticale di rotazione che parte dalla gengiva e va verso il dente, non orizzontale traumatico per la gengiva.
Seguendo queste indicazioni il pericolo del bordo scuro sul dente ricoperto viene annullato e l’estetica mantenuta anzi esaltata.

 

 

Studio Dentistico Chiamenti Walter Lista Flavia Negrar Verona associato ANDI
Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *