Malattia delle gengive

27 Novembre 2017  Posted in:   Comments: 0

Attività specialistica – Studio dentistico Chiamenti Lista – Negrar Verona

Dentista Negrar Verona odontoiatra

malattia delle gengive

Il nosto studio cura la parodontite con le tecniche mininvasive non chirurgiche:

 

Tecnica LANAP

Tecnica Fotodinamica PDT

malattia delle gengive

Ecco i vantaggi di curare la parodontite con tecnica mininvasiva LANAP e Fotodinamica PDT che utilizzano la tecnologia Laser;

 

  • Terapia non-chirurgica nel 80% dei casi;
  • Possibilità di non usare anestesia;
  • Biostimolazione:
  • Validazione scientifica della terapia;
  • Eliminazione del sanguinamento e del pus già dalle prime sedute;
  • Eliminazione dell’alitosi in maniera rapida;
  • Recupero di elementi dentari compromessi;
  • Riduzione dei costi biologici (meno estrazioni);
  • Riduzione o eliminazione dello spostamento dei denti;
  • Possibilità di re-mineralizzazione ossea.

malattia delle gengive

Diagnosi di malattia parodontale

malattia delle gengive

Diagnosi strumentale :

  • Sondaggio di tasche gengivali
  • RX Ortopantomografia
  • RX endorali

Diagnosi microbiologica :

  • Test microbiologico con identificazione degli agenti microbici

Diagnosi clinica :

  • Sanguinamento e/o gonfiore gengivale
  • Mobilità o spostamento dentale
  • Infiammazione o ascesso gengivale
  • Dolore gengivale

Diagnosi genetica :

  • Test genetico

 

Approfondimenti della parodontite:

 

La malattia parodontale è una malattia che coinvolge il tessuto di sostegno del dente e ne causa la la perdita.
E’ dovuta ad una infezione batterica e progredisce nel tempo, è potenziata da placca batterica e tartaro.

I batteri presenti nella placca e nel tartaro producono tossine responsabili dell’ infiammazione gengivale ( gengivite ) , questa situazione se permane per lungo tempo porta alla lenta distruzione del legamento parodontale e dell’osso alveolare ( parodontite ).

E’ dimostrata l’esistenza di una predisposizione individuale, diabete, abitudini e stili di vita possono condizionare sfavorevolmente la malattia. Il fumo da solo aumenta il rischio di malattia parodontale da 3 a 5 volte.

Il fumo inoltre diminuisce la risposta alla terapia. In studi recenti infine la malattia parodontale é stata indicata come fattore-rischio per malattia cardiovascolare e per gravidanza.

Curare la malattia parodontale significa :

  • Eliminare i batteri
  • Eliminare i fattori favorenti la malattia

 

La malattia parodontale ha una predisposizione familiare.

Ci sono dei cofattori aggravanti, quali il fumo di sigarette e malattie sistemiche come il diabete.

Il fumo diminuisce inoltre la risposta clinica alla terapia.

La parodontite va curata a domicilio e nello studio dentistico.

 

Terapie della malattia parodontale nello studio dentistico:

 

  • Detartraggio con ultrasuoni e scaling radicolare
  • Detartraggio con ultrasuoni e terapia Laser delle tasche parodontali
  • Chirurgia parodontale

 

Terapia Laser della parodontite

 

La nuova tecnica “ LASER “ assicura l’eradicazione dei batteri e la guarigione dalla malattia parodontale.

Dentista Negrar Verona Laser Malattia delle Gengive

Il laser è impiegato con successo per la cura delle parodontiti grazie a delle nuove tecniche che garantiscono l’eliminazione completa dei batteri e allontanano l’opzione chirurgica, la tecnica microchirurgica LANAP e la tecnica fotodinamica PDT

Si utilizza il laser per asportare il tessuto infetto della tasca nella tecnica LANAP, oppure abbinato ad una speciale sostanza colorante / H2O2 che serve a scovare la presenza dei batteri che colpiscono i tessuti per poi bruciarli nella cosiddetta terapia fotodinamica.

Rappresentano un nuovo approccio, in grado di sterilizzare le tasche parodontali distruggendo il 100% dei batteri, senza effetti collaterali e in modo meno traumatico rispetto ai sistemi tradizionali.

Applicando queste tecniche nella maggioranza dei casi si evita la terapia chirurgica. Fino a qualche anno fa esisteva solo la terapia chirurgica, oggi esistono tecniche meno invasive, la terapia fotodinamica e la terapia LANAP che utilizzano il LASER.

Si applica una sostanza colorante, dall’effetto antibatterico, nella parte da trattare. Questa sostanza si fissa sulle membrane cellulari dei batteri, rendendoli dunque visibili. Poi un laser a diodi, con una lunghezza d’onda di 980 nanometri, li distrugge. Il tutto senza alcun problema per i tessuti della bocca, con l’eliminazione del 100% dei batteri.
Il paziente dovrà sottoporsi a un numero di sedute variabile a seconda delle zone interessate dal disturbo. Il trattamento è abbinato a una rimozione del tartaro mediante ultrasuoni. Questa tecnica meno traumatica rispetto a quelle tradizionali, sterilizza con certezza la tasca parodontale e rappresenta un utile passo vanti nella terapia delle parodontiti.

 

Studio Dentistico Chiamenti Walter Lista Flavia Verona Negrar associato ANDI Potrebbe interessarti anche Implantologia

Studio dentistico Chiamenti Lista

Studio dentistico Chiamenti Lista specializzato in odontoiatria, parodontologia ed estetica laser assistita. Dentista di Negrar ( Verona )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dicono di noi

none